mercoledì 5 settembre 2012

MAI CONTENTA

Ciao a tutti,
cari amici vicini e lontani.                                                                                                    
Eccomi qua.
Le mie ferie estive sono state all’insegna dello scoglionamento più totale.                                        
L’elemento scatenante è stato indubbiamente il grande, troppo caldo.

La mancanza di pioggia, legata, non al conseguente refrigerio, ma alla necessità
di dover innaffiare tutti i giorni parte delle mie piante ha contribuito al mio stress.                               
Ciliegina sulla torta ai primi di agosto mi si è ammalata una gatta. 



Di diabete.
I primi 25 giorni del mese andavo due volte al giorno dal veterinario per misurarle
la glicemia e farle l’insulina.
Di tutte le cose che avevo programmato di fare durante le ferie, non ne ho realizzata
nessuna.
Intanto i giorni passavano.


Ho finito le ferie e finalmente da venerdì piove!
Miracolo!
Ma…………….. ora è quasi troppa.
Troppa in 24 ore, in 48 ore. Anche la mia aia si è allagata.
Ma che faccio mi lamento io ? E i terremotati nelle tende me li sono dimenticati?
La memoria latita.
Con calma riprenderò  a leggermi tutti i vostri  vecchi post .
( In agosto mi faceva caldo anche il computer acceso).

19 commenti:

  1. Spero che la gattina stia meglio. Questo caldo ci ha sconfortato un po'tutti quanti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sara, la gatta piano piano si sta riprendendo
      ( spero ), ma il diabete dovrà tenerselo.

      Elimina
  2. Altro che scoglionamento!!! Mi sarebbero girate anche a me...

    È vero che c'è sempre chi sta peggio... ma quando è troppo è troppo e penso che dobbiamo anche concederci il diritto di lamentarci dei nostri guai senza sempre dover pensare agli altri... e di solito questi lamenti durano poco più di un attimo, come hai fatto tu nel post, e poi hai saputo ridimensionare.

    Spero che la micia stia meglio, che la pioggia sia cessata e che tu possa ritrovare presto il tuo buon umore

    Cinzia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cinzia, la pioggia è cessata ed io sto ritornando alla mia "normalità".
      Io e la gatta dovremo convivere con il suo diabete.

      Elimina
  3. non sai quanto ti capisco! anch'io ho avuto il gatto malato e ho passato più tempo dal vet che a casa mia...come sta la micia?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Hob, grazie per l'interessamento.
      Ce la possiamo fare!

      Elimina
  4. Sai che non sapevo che anche gli animali potessero avere il diabete???
    Comunque ti capisco anch'io molto bene.
    E dire che a me l'estate piace ed anche il caldo, ma gli ultimi giorni sono stati .. sfiancanti.
    Oggi c'è un po' di sole e si sta bene.
    Un caro saluto,
    Lara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lara, oggi è una dolce giornata settembrina,
      l'aria è frizzantina, la luce è un pò sfocata,
      bello!
      Anch'io ho imparato qualcosa in più sulle malattie degli animali.

      Elimina
  5. Bentornata, e un sospiro di sollievo, perchè quando un blogger sparisce a lungo non si sa che cosa pensare.
    Si direbbe un'estate da dimenticare, questa tua, ma non sempre la percezione immediata è la più attendibile: spesso proprio i periodi più opachi e difficili si rivelano col tempo i più ricchi di germi di rinnovamento.
    Naturalmente te lo auguro di cuore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Franz, bentrovato anche a te.
      Questa estate è stata tutt'altro che una bella estate, ma la mia memoria è così corta che già
      adesso non ricordo più molto bene quanto caldo
      ho avuto. Ah! i benefici della tarda età!

      Elimina
  6. Bentornata! E anche all'acqua anche se poi diventa troppa! Aspettiamo l'inverno? Magari sarà mite, ma le temperature almeno saranno più godibili,,,,

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francesca, prima dell'inverno spero ci sia
      un bellissimo autunno. Vedo già delle poetiche
      brume all'orizzonte.

      Elimina
  7. Che piacere rileggerti!
    E' piovuto tanto semplicemente per consentire all'acqua di riempire il fossato del tuo castello! Ora farò calmare le acque e staremo tranquilli per qualche giorno.
    Come stai? Che fai di bello? Ed il tuo roseto? Qual'è il meteo del tuo cuore? A volte penso alle tue lunghe assenze dal blog che assomigliano alle mie ed a quello che si prova leggendo di tanto in tanto quello che scrivono gli altri.
    Non sempre si ha molta voglia di chiacchierare e si aspetta il momento giusto in cui prevalga il piacere di condividere un po' della propria vita con gli altri. Un abbraccio.
    Ed un abbraccio anche alla tua gatta. Non sparire! Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gianni, ebbene sì, il fossato è pieno d'acqua
      e "l'oca" può essere contenta.
      Sto piano piano riappacificandomi con il mondo, il mio motto è -ce la posso fare -.
      Non credo che riuscirò a sparire del tutto, c'è troppa carne da nascondere.
      Uffa sta di nuovo tornando il caldo!

      Elimina
  8. Bentornata:) in effetti è stata davvero troppo calda questa estate.. ho perso qualche piantina.. ora speriamo in autunno soleggiato ma vivibile, con quei tramonti speciali :) una coccola alla tua micia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Viola, omonima della gatta in questione,
      quello che ho perso non lo sò ancora, ma mi sono arresa alla selezione fatta dalla natura.
      Aspetto anch'io tramonti speciali.

      Elimina
  9. Da te non c'è nessun problema con quei codici odiosi!
    un caro saluto!

    Sara

    RispondiElimina
  10. Bentornata. come te ho condiviso la siccità e la noia di dare acqua alle piante di frequente con un risultato deludente... tutto bruciato.
    Pioggia arrivata, Lina sollevata dalle annaffiature,
    spero sia lo stesso per te!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lina , anche ora sta piovendo e le innaffiature vengono dal cielo anzichè dal
      mio innaffiatoio. Un gran sollievo.

      Elimina

Grazie per aver condiviso un pò del vostro tempo con me.