lunedì 23 aprile 2012

SENZA FATICA

Senza vangare,
senza zappare,
senza potare,
senza concimare,
senza innaffiare,
senza sforzo alcuno,
senza stress.......................
......................................................grazie Madre Terra.

Orchis purpurea
(orchidea spontanea molto diffusa nei prati incolti ,...... il mio )

13 commenti:

  1. Che bello, che fortuna, complimenti perchè le sai apprezzare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Marta, è vero mi ritengo fortunata. Ciao

      Elimina
  2. I fiori forniti spontaneamente da Madre Terra sono di gran lunga ipiù belli.

    RispondiElimina
  3. Splendide immagini non sogni ma meravigliose realtà per chi le sa cogliere come te.

    RispondiElimina
  4. Impareremo mai?
    Bellissime foto, come sempre!!
    :-)

    RispondiElimina
  5. Dovremmo ricordare spesso quanto la natura è meravigliosa. Grazie

    RispondiElimina
  6. Comunque sei bravissima a sapere mantenere questa bellezza, è tutt'altro che scontato farlo!!

    RispondiElimina
  7. Non ci posso credere, queste orchidee sono spontanee?
    Fino ad ora le ho viste solo bianche nei prati in montagna.
    Queste sono spettacolari, un colore strepitoso.
    Buona giornata
    Angela

    RispondiElimina
  8. Quanto fascino e bellezza nel tuo prato, sia ammirato coperto dal silenzio della neve che adesso in rigogliosa prorompente gioia di primavera.
    Un sorriso

    RispondiElimina
  9. Che spettacolo di prato. E che bello Aprile, così carico di promesse!

    RispondiElimina
  10. Mi piace condividere con chi sa cogliere i piccoli miracoli
    che ci accadono intorno.

    RispondiElimina
  11. Eccole le tue meravigliose orchidee! Un amico sta svolgendo un censimento delle orchidee spontane del riminese, nel tuo profilo ho scovato un "FC" che non è "RN" peccato! Altrimenti avrebbe dovuto includere il tuo giardicampo tra i siti rilevanti.
    Hai mai fatto caso ingrandendo una foto che i puntini rossi sui petali della purpurea sono ciuffetti di peluzzi simili a ponpon? per me è stata una scoperta.

    RispondiElimina

Grazie per aver condiviso un pò del vostro tempo con me.